venerdì 30 marzo 2012

Tradizioni Del Passato



Ciò che riconoscerete subito saranno le tre uscite di COMME des GARÇONS, tutte belle bardate nelle loro tutine over-size in stampa all-over multi color, con cappuccio/passa.montagna sapientemente abbinato.
Quello che (non tutti, ma per la maggior parte) non riconoscerete sono gli ometti tutti dipinti ed inquietantemente decorati sul fondo.
Ho voluto fare questo paragone perché, nella FW12/13 di COMME des GARÇONS la Kawakubo ha proposto delle figurine manga, con la linea degli abiti simile a quelli che trovi nei giornaletti da ritagliare ed abbinare come tu vuoi (io ne ero una drogata), molto estrose, colorate e quasi comiche, interrotte dalla presenza, al quanto inquietante, dei look total print che appaiono in foto, che guarda caso assomigliano nella forma, e secondo me anche nel concetto, agli uomini della tribù Selk'nam, immortalati durante la loro cerimonia Hain, nonché passaggio di transizione per i giovani maschi, dalla fase adolescenziale a quella adulta. Come si può notare si dipingevano tutto il corpo e si cospargevano di piume, la fierezza con il quale mostravano il loro corpo, simbolo di cambiamento, transizione è meraviglioso; "L'estinzione dei  Selk'nam come popolo, o meglio come società organizzata, risale alla metà del XX secolo. Nel maggio 1974 morì l'ultima donna Selknam: Angela Loij."


....Qua di seguito altre proposte pazzesche di Gareth Pugh nell'attuale collezione Estiva, che riprendono lo stesso concetto.



It’s easy to recognize the three outputs of COMME des GARÇONS, all dressed up in their oversize and multi-colored jumpsuits with a very well combined hood/ balaclava. What is not easy to recognize (or at least for most of you) are the disturbing little guys decorated in the background.
I wanted to make this comparison, because in the FW 12/13 Rei Kawakubo proposed figures of manga with clothes which are very similar to those that you can find in a lot of magazines that can be cut out and matched with what you want (I was addicted to this as well). These are very imaginative figures, colored and funny together, which are interrupted by the disquieting presence of the total print look that, in my opinion, resemble, in appearance and concept, the men of the Selk’nam’s tribe. In this vision, they are immortalized in their ceremony called Hain, a passage for all men from adolescents to adults. They used to paint their bodies and cover them with feathers. The pride with which they showed their bodies was wonderful, because for them was a symbol of change.
The extinction of the Selk’nam tribe is dated in the middle of the twentieth century, when in May 1974 the last woman, Angela Loij, is dead.


....Here you are other crazy proposals by Gareth Pugh in the actual summer collection, which regain the same concept.



Enjoy.Teresa♥

11 commenti:

  1. That's a wonderful choice!!
    Love your style!!

    RispondiElimina
  2. wow! love it!

    www.aroundlucia.com
    www.aroundlucia.com

    RispondiElimina
  3. love it!

    http://giaa-fashion.blogspot.com/

    RispondiElimina
  4. You have a very cool blog
    would love for you to check out my new post

    http://fashionblends.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. Bellissimo post, complimenti! davvero interessante!
    Che ne dici di seguirci a vicenda? Cosa mi metto???

    RispondiElimina
  6. bel blog:)
    bacioni <3

    www.ontomywardrobe.com

    www.ontomywardrobe.com

    www.ontomywardrobe.com

    RispondiElimina
  7. S0 COOL! Loving this blog!
    I am a new fashion blogger as well check out my blog!
    http://fashionablefavorites.blogspot.com/
    Let's follow each other:0)

    RispondiElimina